A volte la chiave per essere produttivi quando viaggiate è vedervi in terza persona, come qualcuno che dovete influenzare accuratamente e deliberatamente. Per esempio, prendete degli appuntamenti con voi stessi – programmate dei compiti sulla vostra agenda e considerateli impegni immodificabili. Se avete in programma un lungo volo, impegnatevi con voi stessi a fare una serie (ragionevole) di cose, ma lasciatevi anche del tempo per rilassarvi e divertirvi. Se state lavorando su un progetto che assorbe altro tempo, fermatevi prima che diventi un’ossessione – in questo modo lo riprenderete con più entusiasmo. Quando portate a termine un lavoro, abituatevi a fare una pausa e ad assaporare la meritata soddisfazione – rilassatevi sul sedile o dell’aereo nel letto dell’albergo, e gustatevi il piacere di aver completato un lavoro difficile. Ciò crea nuove connessioni neuronali che associano la produttività al piacere anziché al risentimento.

2017-01-23T12:20:57+00:00